Gunther Rohregger


Gunther Rohregger Artigiano Gelatiere

La mia vita è un lungo percorso che mi ha portato fino…al gelato. Ogni tassello della mia storia è stato importante e ha trovato un significato nel mestiere di artigiano gelatiere. Le mie origini, l’amore per la natura, le mie montagne, lo sport, il ghiaccio, la neve e…l’amore!

Le Origini

Mi chiamo Günther Rohregger e sono nato a Bolzano nel 1980. Le mie origini e la mia famiglia sono molto importanti per me. Ho 2 sorelle e 1 fratello molto più grandi di me, quindi sono sempre stato "il piccolo" di famiglia anche se in realtà sono quello più alto! Mio padre ci ha lasciati quando ero un bambino; della mia infanzia ricordo bene come fossimo una famiglia povera ma è che è riuscita a vivere dignitosamente grazie ai tanti sforzi fatti ma anche grazie all’ottimo sistema sociale dell’Alto Adige. Sono cresciuto a Caldaro - sulla strada del vino - dove ho frequentato asilo, elementari e le medie. La mia infanzia ha radicato in me un grande insegnamento: gli sforzi e l’impegno, prima o poi, vengono ripagati!


Il Cibo

L’amore per il cibo mi ha coinvolto a poco a poco. Trovandomi a viaggiare per lavoro e a frequentare i ristoranti, ho iniziato a definire i miei gusti, prediligendo sempre il cibo semplice e i prodotti della terra a km zero. In particolare ricordo che, dopo un lungo periodo di ospedalizzazione in seguito ad incidente sportivo, il ritorno al cibo casalingo è stato esaltante! Poter scegliere di nuovo cosa mangiare mi ha davvero aiutato a rieducare il palato al cibo di qualità e ai sapori più genuini.


Lo Sport

Tra le tante passioni che mi hanno contagiato nel corso degli anni, in questa mia continua ricerca di cose nuove, lo Sport sicuramente ha avuto un’importanza primaria! Negli anni ho praticato sempre più sport, in particolare il ciclismo, lo sci e lo snowboard. La passione per lo sport e quella per il cibo sono cresciute parallelamente: il cibo diventava sempre più importante e il gelato era spesso la prima cosa che mangiavo dopo lo sport. Lo sport è diventato anche la mia professione e ho fatto il maestro di sci e snowboard in Tirolo. Una professione non solo tecnica ma che richiede tanto cuore, tanta passione. In quel periodo della mia vita oltre a praticare lo sport come maestro professionista, ne ho approfittato per viaggiare e visitare tanti paesi Europei: la curiosità e la voglia di conoscere cose nuove mi ha sempre dato molta energia!


L'Artigiano

Ho capito subito che lo studio non era la mia strada ma altrettanto precocemente ho scoperto la mia passione: costruire, calcolare, sperimentare e creare nuove cose. Quindi da giovanissimo, a 14 anni, mi sono dedicato ad uno dei mestieri più belli del mondo: il falegname! A 14 anni ho iniziato a frequentare la scuola per falegnami, conseguendo il diploma a 17 anni. Questo piccolo sogno ha avuto durata breve, perché ben presto ho scoperto di essere allergico alla polvere di alcuni tipi di legno! In seguito ho svolto tanti lavori manuali molto faticosi, girando tutto il nord-Italia, trascorrendo un periodo difficile che però mi ha insegnato molto. La passione per tutto ciò che è artigianalità mi è rimasta dentro.


La Natura

Ho viaggiato tanto ma ho sempre pensato che il posto più bello del mondo fosse il mio Tirolo! L’ho pensato da sempre, fin dall’infanzia, ma sicuramente praticare così tanto sport all’aria aperta mi avvicinato ancora di più alla natura, in particolare alla montagna. Quella montagna che è nel mio DNA e che ho dentro dalla nascita. La natura da sempre mi ispira e sicuramente delinea da sempre anche il mio rapporto con la vita e con il cibo!


Il Ghiaccio

Montagne e sport per me hanno avuto un punto d’incontro nel…ghiaccio! La neve che ricopre d’inverno le mie montagne, la neve che ha rappresentato i paesaggi dove ho praticato tanto sport e svolto la mia professione di maestro di sci è sempre stata un’attrattiva molto forte per me. Il ghiaccio che costituisce la neve non l’ho mai trovato un elemento freddo ma un elemento vivo e incantato …. avrei presto scoperto che la mia “strada del ghiaccio” mi avrebbe portato ancora in altri luoghi!


L'Amore

Lo sport e la natura così importanti per me mi hanno fatto un ulteriore regalo nella vita: mi hanno fatto incontrare l’Amore! In Austria come maestro di sci mi è stato assegnato un gruppo di Roma: tra loro c’era una ragazza meravigliosa che ha ricambiato le mie attenzioni! Dopo poco eravamo innamorati e così ho iniziato ad andare spesso a Roma per frequentarci. Conoscere Iris e la sua famiglia mi ha portato in un nuovo mondo: quello della gelateria! La famiglia di Iris da tantissimi anni gestisce con talento e passione delle gelaterie. Mi sono presto lasciato contagiare dal mondo del gelato, decidendo dopo poco di terminare la mia avventura come insegnante di sci e di dedicarmi anima e cuore al mestiere di artigiano gelatiere, trasferendomi a Roma.


Il Gelato

Fin da piccolo ho amato molto il gelato e mi sono avvicinato con rispetto al mestiere dell’artigiano gelatiere, riportando a galla tutto ciò che da sempre mi aveva affascinato della professione di artigiano in generale. Per questo motivo ho accolto con entusiasmo l’offerta di gestire una gelateria a Roma …. sono rimasto per amore…della mia fidanzata e del mio nuovo appassionante mestiere! Ci sono voluti due anni di dedizione e di studio del gelato, due anni di esperienza a fianco della famiglia di Iris: finalmente nel 2012 nasceva il mio “Punto Gelato” in Via dei Pettinari, 43. Nel giro di altri 3 anni sono nati altri due punti vendita, a piazza Sant’Eustachio e in via dei Due Macelli. Ho vinto una scommessa con me stesso ma sono pronto per nuove sfide all’insegna dell’amore per il gelato.

100% Gelato Artigianale Italiano

Seguici su
Facebook Instagram YouTube

© 2016 Gunther Gelato Italiano® - Punto Gelato Pettinari S.r.l. - P.Iva 11862531008